Perchè

Il vino, ricordo, era sempre presente sulla tavola della mia famiglia.

Non è mai stato considerato una semplice bevanda e quotidianamente, insieme al pane non è mai mancato.

Lentamente negli anni me ne sono innamorato. Mi sono appassionato all’ artigianalità del vino e al mondo di cui è circondata.

I vignaioli e le loro storie, la cura e la loro dedizione, il rispetto per la biodiversità dell’ambiente, la semplicità e la naturalezza tradotti in una bottiglia.

Credo in questo modo di operare e perciò ho scelto di circondarmi di realtà distributive e piccoli artigiani che promuovano questi valori.